Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

24 settembre 2016

I tuoi pensieri sono il tuo destino

I tuoi pensieri sono il tuo destino.

Non significa che basta pensare positivo e allora tutto andrà bene. Significa che sei un essere che costruisce a partire dalla sua mente.

Per dirigerti verso un qualunque obiettivo, infatti, devi prima vederlo nella tua sfera mentale, riconoscerlo nei tuoi pensieri.

E poi devi costruirlo usando i mattoni giusti, uno dopo l'altro, giorno dopo giorno, secondo le corretti leggi della costruzione.

Se con la mente vuoi una cosa, ma nel tuo profondo pensi di non meritarla, oppure non è ciò che veramente ti emoziona, è come se con una mano sistemassi un mattone e con l'altra lo togliessi: non riuscirai mai a costruire qualcosa! Tutte le tue "parti interne" devono essere concordi, puntare nella stessa direzione.

Occorre anche che tu abbia perseveranza, disciplina. Se vuoi un risultato immediato senza prima aver sacrificato tempo, energia, sudore, non andrai molto lontano. Devi essere disposto a dare, e a dare anche molto, prima di poter ricevere qualunque cosa.

Ecco che un casuale pensiero positivo, all'interno di anni e anni di negatività, non produrrà un fico secco. Allora sarà facile dimostrare che la mente non agisce sulla materia.

E in effetti, detto così, è pure vero.

Non è la mente in sé ad agire sulla materia, ma una mente lucida, focalizzata, non dispersiva, a sua volta sostenuta dalla fede e affiancata al retto agire lungo il corso del tempo; questa mente, solo questa mente, è un potente strumento di edificazione.

Camilla




Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it